Home > FA Cup > Magie

Magie

fa cupMentre si fanno i conti, per modo di dire, con le grandi manovre del mercato di gennaio, niente sorprese o trasferimenti degni di nota, rimane l’eco delle imprese di FA Cup della settimana scorsa. Ben cinque formazioni di Premier League buttate fuori da squadre di divisioni inferiori, due di Championship (successi casalinghi di Leeds e Millwall su Spurs e Villa), due di League One (Oldham in casa sul Liverpool e Franchise fuori contro il QPR) e addirittura una di National Conference (Luton corsaro a Carrow Road) . E stiamo ancora aspettando l’esito di Chelsea v Brentford finita in pareggio al Griffin Park. Prima della solita scusa delle formazioni di vertice non interessate, si prega di rileggere le formazioni degli sconfitti. Se e’ vero che in qualche caso alcuni dei titolari non sono stati schierati, e’ altrettanto vero che chi e’ sceso in campo non era un ragazzino delle giovanili o qualcuno che aveva passato gli ultime sei mesi nella squadra riserve. L’FA Cup e’ la competizione calcistica ad eliminazione diretta piu’ eccitante e affascinante del mondo, punto, non c’e’ storia. Tira fuori negli underdogs lo spirito di Davide contro Golia. Rivedere l’invasione di campo al Boundary Park, lo stadio piu’ freddo del Regno Unito e quindi giustamente al prossimo turno l’incontro contro l’Everton si disputera’ alle 18, mi ha fatto tornare in mente le centinaia di persone che, indossando un parka, si riversarono in campo dopo il gol della vittoria dell’Hereford sul Newcastle nel 1972 (link). Quelle sono, a giudizio del sottoscritto, le immagini piu’ belle legate ad una partita di calcio. Quelle immagini sono il calcio inglese, racchiudono tutto quello che si ama del calcio inglese. Senza voler fare paragoni impossibili, visto quanto sono cambiati i tempi e il calcio, la FA Cup rimane l’unico torneo capace di regalare simili emozioni.

Io, nella speranza di essere testimone oculare di uno giantkilling mi ero recato a Brighton. Sorvolo sulle difficolta’ incontrate per arrivare all’American Express Community Stadium, nome osceno ma certo dopo anni e anni senza fissa dimora non credo che i tifosi dei Seagulls siano troppo seccati. Non perche’ abbia qualcosa contro l’Arsenal ma pensavo che la squadra di Poyet potesse far registrare un upset. Sembrava anche possibile fino a quando Wenger non ha deciso di schierare Wilshere (different class) e Walcott. Lui ha agito sul 2-2 e ha vinto, Rodgers ha fatto la stessa cosa con Gerrard sull’1-3 e ha di fatto detto addio all’ultima possibilita’ di silverware della stagione. Comunque bella atmosfera, stadio pieno, rumoroso, gran partita veloce e combattuta. Purtroppo il sorteggio del quinto turno non ha regalato grandi sfide. Se passera’ il Chelsea, la loro trasferta in casa del Middlesbrough e Luton v Millwall faranno venire gli incubi a chi e’ abbastanza vecchio da ricordare gli incidenti del 1988 e 1985 rispettivamente. Il Manchester United avra’ il compito piu’ noioso, in casa contro il Reading, nella stessa citta’ City e Leeds giocheranno una sfida all’insegna dell’odio per i Red Devils mentre l’Arsenal ospitera’ il Blackburn. Come detto, l’orario deciso dalla FA per la sfida tra Oldham e Everton, che sarebbe stata la mia scelta per il prossimo turno, mi costringe a cambiare piani. Domenica sera alle 18, nessuna possibilita’ di trovare poi un treno per Londra. Come sempre, grazie FA.

Annunci
Categorie:FA Cup
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: