Finalmente FA Cup

FA Cup Extra Preliminary Round: Barkingside v Hertford Town

Ogni anno con l’arrivo di una nuova edizione di FA Cup spero nel miracolo. Spero che quanto raccontato da James Lloyd Carr nel suo romanzo “How Steeple Sinderby Wanderers won the FA Cup” possa realmente accadere. Una squadra di un villaggio, di un quartiere, di un sobborgo che in una straordinaria concomitanza di circostanze eccezionali riesce ad arrivare fino alla finale di Wembley.

Con questo spirito ho preso posto all’Oakside Stadium, appena oltre le rotaie della fermata di Barkingside sulla Central Line. Giornata di sole come poche, il prato che brilla, la birra fresca e due squadre che dall’inizio corrono e lottano su ogni pallone. Tante occasioni con un protagonista solo, il portiere della squadra di casa Brown (credo), ma un tiro dal limite dell’area piccola su azione da calcio d’angolo e un autogol comico dopo l’ennesima paratona hanno reso tutti i suoi sforzi inutili. Alla fine del primo tempo gli ospiti erano in vantaggio per 2-0. E poco dopo l’inizio della ripresa erano tre.

A quel punto il Barkingside si butta alla disperata in avanti e crea occasione dopo occasione, spesso rese vane dal numero nove chiamato affettuosamente da un gruppetto di tifosi over 60 alla mia sinistra “Deano”, spesso definito con troppa generositá “unlucky”. Complice anche un nervosismo poco giustificato dell’Hertford che si ritrova dopo una mini rissa in dieci, finalmente i padroni di casa accorciano le distanze con un ottimo colpo di testa al termine di una bella azione e di un cross perfetto.

Gli ultimi assalti non portano a niente, la contesa finisce 1-3. Me ne vado soddisfatto, come quasi sempre quando mi ricordo che lower league/non league e primi turni di FA Cup sono sempre meglio di qualiasi cosa Sky & C possano trasmettere o sponsorizzare.

Dubito però che l’Hertford possa copiare le gesta dello Steeple Sunderby anche se fino al prossimo turno a tutti è lecito sognare, anche a loro.

Stefano Faccendini

Annunci